IC FOLLONICA 1

Rassegna stampa

 

21 Dicembre 2020 Una favola al telefono i bimbi leggono per i nonni

Di seguito l’articolo di domenica 20 dicembre 2020, pubblicato dal quotidiano “La Repubblica” in merito ad un’iniziativa degli alunni della scuola primaria “Italo Calvino”

[pdf-embedder url=”https://icfollonica1.edu.it/wp-content/uploads/sites/53/2020/12/La-Repubblica_Una-favola-al-telefono-i-bimbi-leggono-per-i-nonni.pdf” title=”La Repubblica_Una favola al telefono i bimbi leggono per i nonni”]

 

27 Novembre 2020 Istituto Comprensivo Follonica 1- Scuola primaria “Gianni Rodari”

Comunicato stampa

Follonica, 26 novembre 2020

                    Il mare si difende anche…leggendo

Con la lettura del libro “Non sai chi è Petronia”   i bambini e le bambine della scuola primaria “Rodari” hanno messo in scena la difesa del mare e la lotta all’inquinamento.

L’iniziativa – svoltasi alla presenza del sindaco Andrea Benini e degli assessori Mirjam Giorgieri e Barbara Catalani – rientra nella manifestazione “Io leggo perchè”.

Io leggo perché. Per tanti motivi, anche per difendere il mare. È la risposta dei bambini e delle bambine della scuola primaria “Rodari” di via Palermo (Istituto comprensivo Follonica1) che, insieme con le loro docenti, si sono cimentati nella lettura animata del libro “Non sai chi è Petronia” dedicato proprio alla lotta all’inquinamento e alla difesa dei mari. L’iniziativa rientra all’interno di “Io leggo perché”, la grande manifestazione nazionale pensata per diffondere la passione per la lettura cui la scuola “Rodari” ha aderito sin dalla prima edizione.

Nei giorni scorsi, gli alunni  e le alunne della scuola di via Palermo si sono “cimentati” nella lettura animata delle pagine più suggestive del libro.

La rappresentazione si è svolta nel giardino de plesso, alla presenza del sindaco Andrea Benini, degli assessori Mirjam Giorgieri e Barbara Catalani, della vicaria dell’Istituto comprensivo Follonica1 Monica Paggetti, dell’esperto di tematiche ambientali Mario Matteucci e delle titolari delle librerie cittadine “Chiti” e “Mellini”. L’educazione ambientale e le iniziative a sostegno della tutela dell’ambiente sono uno dei capisaldi dell’offerta formativa del plesso di Rodari. Non a caso, tutte le classi sono impegnate anche nel progetto “Scool Food”, articolato in tanti percorsi educativi incentrati sui consumi consapevoli e sulla diffusione di comportamenti e di stili di vita sostenibili. “Io leggo perché”- come è noto – prevede anche donazioni di libri alle scuole. A questo proposito i piccoli di “Rodari” ricordano che ci sarà tempo fino al 29 novembre per regalare un libro alla loro scuola. Le librerie aderenti sono: “Chiti” in via Roma, “Mellini” a Senzuno e “Altrimondi”.

16 Novembre 2020 Adottiamo i negozi follonichesi

L’istituto comprensivo Follonica1 non aderisce per questo anno scolastico a “Un click per l scuola” promosso da Amazon

un modo per per aiutare l’economia locale e per promuovere la solidarietà

Acquisti nei negozi del quartiere e della città. L’Istituto comprensivo Follonica 1 invita a fare le proprie compere nei negozi follonichesi e non aderisce per questo anno scolastico a un “Un click per la scuola” promosso da Amazon.

Un click per la scuola” prevede, da parte del colosso americano Amazon, una donazione alle scuole aderenti su ogni spesa on line effettuata sulla propria piattaforma.

L’idea di non aderire a “Un click per la scuola” e di scegliere i negozi del quartiere e della città per i propri acquisti è partita dal plesso della scuola primaria Cimarosa e si è poi esteso a tutte le scuole del Comprensivo Follonica 1.

Un click per la scuola è certamente un progetto lodevole – spiegano le docenti di Cimarosa – cui il nostro plesso e il nostro Istituto, negli anni passati, hanno preso parte. Questo anno, però, considerata la particolare situazione e le restrizioni applicate anche al commercio al dettaglio, dettate dalla crisi sanitaria, abbiamo deciso di non aderire. Ognuno è libero di comperare dove vuole, ma noi non ce la sentiamo di sollecitare gli acquisti in internet. Preferiamo “adottare” i negozi e le botteghe del nostro quartiere e della nostra città, dove si può trovare moltissimo di quanto venduto on line. Ci sembra un modo, nel nostro piccolo, per aiutare l’economia locale e per promuovere la solidarietà che è uno dei capisaldi della nostra offerta formativa”. Le scuole che hanno deciso di non aderire a “Un click per la scuola”, ma di sollecitare gli acquisti nei negozi follonichesi sono: Scuola primaria Cimarosa, scuola infanzia Campi alti, scuola infanzia via Marche, scuola primaria Calvino, scuola primaria Rodari, scuola secondaria di primo grado Pacioli. Adottiamo i negozi follonichesi